Mercati contadini

Prodotti a chilometro zero

Foto storica di Umberto Raimondi - Biblioteca Giulio Cesare Croce, Comune di San Giovanni in Persiceto
Foto storica di Umberto Raimondi - Biblioteca Giulio Cesare Croce, Comune di San Giovanni in Persiceto

Sono quattordici i mercati contadini presenti nei venticinque comuni della Pianura Bolognese: tanti luoghi disseminati sul territorio nati per favorire il contatto diretto tra produttore e consumatore.

Prodotti genuini, di stagione, lavorati con metodi sostenibili nelle nostre campagne e posti in vendita a prezzi più contenuti da chi direttamente quei prodotti li ha fatti.

Stagionalità, freschezza, rapporto con la terra, i suoi ritmi e le sue stagioni. Ma anche coscienza ambientale.

La diffusione dei mercati degli agricoltori è la spia di una tendenza sempre più forte a recuperare il legame con il territorio che non ha a che fare solo con la ricerca del risparmio: una tendenza che si lega anche al bisogno di consapevolezza di ciò che mangiamo e al valore del cibo, quale espressione di identità, storia e cultura locale.