L'uomo della pace

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Scultura in bronzo di Franco Scepi

Dove: Via Rusticana, A/1 - 40066 Pieve di Cento (BO)

 
L'uomo della pace - Museo MAGI.'900 Museo delle eccellenze artistiche e storiche di Pieve di Cento
L'uomo della pace - Museo MAGI.'900 Museo delle eccellenze artistiche e storiche di Pieve di Cento

La scultura realizzata da Francesco Scepi è in bronzo patinato e misura 3 metri x 3 metri x 80 cm. Raffigura un volto androgino, chiuso nel muro delle intolleranze politiche e religiose, trascinate via dalla colomba posta alla sommità.

 

Dalla conoscenza con il regista Andrzej Wajda, autore negli anni ‘70 de “L’uomo di marmo”, nasce “L’uomo della pace” (1977), manifesto e scultura monumentale che oggi è esposta nel giardino del MAGI‘900. Per Wajda l’uomo di marmo è un eroe del lavoro; per Scepi, che riprende quell’immagine partendo da un suo quadro ad olio, è un simbolo di pace e di fratellanza, anticipatore delle trasformazioni sociali e politiche che avvengono dopo la caduta del muro di Berlino.

 

Diciassette Nobel per la Pace hanno sottoscritto questa immagine, la cui realizzazione è stata possibile grazie al sostegno e alla partecipazione di Giulio Bargellini, il fondatore del  Magi'900 il Museo delle eccellenze artistiche e storiche di Pieve di Cento, in provincia di Bologna.

 

L’opera di Franco Scepi si caratterizza fin dagli inizi per la sua poliedricità. Realizza short film, video, performance, video musicali e campagne pubblicitarie per molte aziende importanti, tra cui la Campari, con la quale il sodalizio dura più di dieci anni.

 
 
 
 
 
 

Testo tratto da
 
 
Info sulla località

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Pieve di Cento

 

Piazza Andrea Costa 17 - 40066 Pieve di Cento (BO)

Tel. +39 051 6862611 

Fax +39 051 974308

 

Orario:
da lunedì a venerdì 7.45-13.00
Sabato 7.45-13.00

 

 
Mappa
 
 

Ultimo aggiornamento: 22-07-2019