Torre di Re Enzo

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Dove: Via Goldoni - 40011 Anzola dell'Emilia (BO)

 
Torre di Re Enzo - Provincia di Bologna
Torre di Re Enzo - Provincia di Bologna

Venendo da Bologna, la prima tappa nella pianura del Samoggia è Anzola, dove svetta la torre di Re Enzo. Unica testimonianza ancora esistente dell’antico castello dei Signori di queste terre (XIII secolo), la costruzione rievoca i tempi della guerra fra i Comuni e l’imperatore Federico II.


Con la vittoria di Fossalta (1249), i Bolognesi riportarono una sonora vittoria sugli imperiali, tanto da portare con sé in ostaggio il figlio dell’Imperatore, Enzo, affidato alla custodia del Signore locale, il Conte Michele degli Orsi.

La torre deve così il suo nome al fatto di essere stata il luogo di prigionia dell’erede imperiale, proprio come avvenne per il bel palazzo situato nel centro di Bologna, dove successivamente Enzo venne trasferito. Non si dovette trattare comunque di una detenzione dura, dal momento che proprio il signore di Anzola, divenuto grande amico del giovane monarca, pare avesse tentato di farlo fuggire nascosto in una cesta

 
 
 
 
 
Info sulla località

Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP)
Indirizzo: Via Grimandi, 1 - 40011 Anzola dell'Emilia (BO)

Tel: 0039 051 6502111 -  Fax:  0039 051 731598


Orari di apertura: 

lunedì, martedì e venerdì  8.30 - 13.00
mercoledi, sabato  8.30 - 12.00

giovedì 8.30 - 18.30 (chiusura pomeridiana nei mesi di luglio e agosto)

Chiusura settimanale: domenica

 
 

Testo tratto da
 
 
Mappa
 
 

Ultimo aggiornamento: 10-07-2019