salta ai contenuti
Turismo in Pianura
 

Sito ufficiale di informazione turistica della Pianura Bolognese

"I racconti di Violetta"

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Racconti di Violetta - un momento dello spettacolo
Racconti di Violetta - un momento dello spettacolo

La favola vera di una principessa triste

Dove: Via Gramsci, 28 - 40066 Pieve di Cento (BO)

Quando: 3/7/2014

 

 

In occasione del Bicentenario Verdiano, l'IBC promuove uno spettacolo itinerante che unisce i linguaggi della prosa, della poesia e della lirica. Presso il giardino Manservisi dell'Opera Pia Galuppi Ramponi, uno spettacolo liberamente tratto dalla Traviata, di Giuseppe Verdi. A cura dell'Opificio di Arte Scenica e per iniziativa dell'IBC dell'Emilia-Romagna. Si tratta del settimo appuntamento in regione per festeggiare questa ricorrenza, in tutto dieci appuntamenti che vedranno il coinvolgimento di vari luoghi d'arte, come musei, biblioteche, dimore e teatri storici dell'Emilia Romagna che nel tempo sono stati in più occasione oggetto di progetti di studio, valorizzazione e restauro promossi dall’IBC.

 

L’Istituto, nell’ambito delle celebrazioni del Bicentenario Verdiano, sta infatti promuovendo questo spettacolo curato da Gabriele Duma intitolato “Racconti di Violetta” dalla Traviata di Verdi.

 

Racconti di Violetta" è un atto unico che unisce i linguaggi della prosa, della poesia e della lirica.Una sorta di "Traviata" in forma di racconto musicale. Una favola vera, in cui i più importanti momenti del canto verdiano si intrecciano con l’accorata narrazione proposta da due testimoni particolari: Annina e Giuseppe, due fedeli servitori, custodi della magica e misteriosa dimora che ospitò gioie e dolori della Signora delle Camelie.
La casa di Violetta è infatti il teatro e basta varcarne la soglia e cominciare il racconto perché tutto si trasformi. Così, una dopo l’altra, si rivivono la casa delle feste, la casa dei sogni, del dolore, la casa abbandonata, la casa infinita… le tante dimore in cui la bella, da povera ragazza diventò regina, fu ammirata, calunniata, amata, corteggiata, abbandonata e ritrovata... prima di addormentarsi al tempo.
Raccontare Violetta è percepire in filigrana tutte le Cenerentole la cui vita vera è diventata mito, in cui ancora altre esistenze si specchiano, si rifrangono, è sentire che non le si dimentica e che le si ama. I “Racconti di Violetta” portano in scena storie e canti che passano di bocca in bocca, voci, che mantengono in vita: chi racconta, chi è raccontato e coloro a cui si racconta, in un condiviso senso del popolare, una qualità che pervade l'intera tradizione del melodramma italiano.

La compagnia
"Racconti di Violetta" (regia Gabriele Duma) è realizzato dalla compagnia Opificio d’Arte Scenica che nasce dall’esperienza e dalla collaborazione di Gabriele Duma, attore e regista, Andrea Stanisci, Scenografo e costumista, Antonella Franceschini, attrice, Aurelio Scotto, pianista e compositore. Ha condotto gran parte dell’attività producendo spettacoli, ma soprattutto progetti di formazione all’Opera, basati sull’intuizione, ampiamente sperimentata e verificata, del circolo virtuoso che si può creare impegnandosi in produzioni di teatro musicale di qualità, attenti tanto alla formazione del pubblico, quanto alla crescita dei giovani artisti.

Musica: Giuseppe Verdi e Aurelio Scotto
Testo e Drammaturgia: Gabriele Duma e Andrea Stanisci
Regia: Gabriele Duma
Scene e costumi: Andrea Stanisci

Con: Antonella Franceschini e Gabriele Duma
Soprano: Scilla Cristiano
Tenore: Domenico Peronace
Baritono: Maurizio Leoni
Pianoforte: Francesco Ricci.

“Racconti di Violetta" è un atto unico che unisce i linguaggi della prosa, della poesia e della lirica. Una sorta di "Traviata" in forma di racconto musicale. Una favola vera, in cui i più importanti momenti del canto verdiano si intrecciano con l’accorata narrazione proposta da due testimoni particolari: Annina e Giuseppe, due fedeli servitori, custodi della magica e misteriosa dimora che ospitò gioie e dolori della Signora delle CamelieRacconto d'opera tratto da “Traviata” di Verdi.

La favola vera di una principessa triste. La Traviata in forma di racconto musicale, in cui i più importanti momenti del canto verdiano si intrecciano con l’accorata narrazione proposta da due testimoni particolari, custodi della magica e misteriosa dimora che ospitò gioie e dolori della Signora delle Camelie.
La casa di Violetta è il teatro, basta varcarne la soglia e cominciare i racconti perché tutto si trasformi e ci permetta di rivivere le tante case (la casa delle feste, la casa dei sogni, del dolore, la casa abbandonata) in cui la bella, da povera ragazza diventò regina e fu ammirata, calunniata, amata, corteggiata, abbandonata e ritrovata. Prima di addormentarsi al tempo…

Musica di Giuseppe Verdi e Aurelio Scotto
Testo e Drammaturgia di G. Duma e A. Stanisci
Regia di Gabriele Duma
Scene e costumi di Andrea Stanisci

Con:
Antonella Franceschini e Gabriele Duma
Soprano Scilla Cristiano
Tenore Domenico Peronace
Baritono Maurizio Leoni
Pianoforte Francesco Ricci.

- See more at: http://www.comune.pievedicento.bo.it/servizi-on-line/events/2014-luglio-agosto-settembre/i-racconti-di-violetta#sthash.325NZiuu.dpuf

 
Info sull'evento

Orario: 21,30 - 22,55
Tariffe: ingresso libero
Organizzazione: Comune di Pieve di Cento e IBC
Info: Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna
Tel. 0039 051 5276600

Come arrivare
Info sulla località

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Pieve di Cento

 

Piazza Andrea Costa 17 - 40066 Pieve di Cento (BO)

Tel. +39 051 6862611 

Fax +39 051 974308

 

Orario invernale:

lunedì, giovedì, venerdì  7.45 - 18.00

martedì, mercoledì 7.45 - 14.00

sabato 7.45 - 13.00

 

Orario estivo:

da lunedì a venerdì 7.45 - 14.30

sabato 7.45 - 13.00

 

 

Ultimo aggiornamento: 03-07-2014

 
 
A cura della Redazione Pianura Bolognese
 
 
 
 
torna ai contenuti torna all'inizio