salta ai contenuti
Turismo in Pianura
 

Sito ufficiale di informazione turistica della Pianura Bolognese

Affettasi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Villa Ranuzzi Cospi, sede dell'Accademia dei Notturni
Villa Ranuzzi Cospi, sede dell'Accademia dei Notturni

Festival della buona gastronomia

Dove: Via Armiggia, 42 - 40054 Bagnarola di Budrio (BO)

Quando: 22/10/2017

 

 

Quarta edizione del Festival della buona gastronomia nella terra delle Ville di Bagnarola di Budrio, un appuntamento dedicato alle grandi specialità culinarie italiane, al buon cibo e alle tradizioni.

 

Torna presso la splendida Villa Ranuzzi Cospi l'appuntamento con Affettasi, quest'anno dedicato all'abbinamento tra i tradizionali "ciccioli" bolognesi e le "bollicine" di produzione locale.

 

Dalle 10,30 del mattino comincia l'allestimento degli stand dei produttori locali, che per tutta la giornata proporranno in mostra e degustazione le eccellenze dell'enogastronomia nostrana. Alle ore 12 sarà possibile assistere alla produzione dal vivo dei ciccioli da parte dell'azienda agricola Mioli.  

 

Dalle 12.30 pranzo presso la Taverna Tamburini è possibile pranzare con un menù tematico a base di ciccioli e bollicine al costo di € 22,00 incluso le bevande (su prenotazione)

  

Dalle ore 16 intrattenimento musicale del gruppo "L'Osteria del Mandolino".

 

 
Info sull'evento

Orario: dalle ore 10,30
Tariffe: Ingresso libero, pranzo di degustazione a € 22,00 solo su prenotazione
Organizzazione: Accademia dei Notturni
Info: Accademia dei Notturni
Tel. 0039 051 6927122 cell. (0039) 389 1414718

 

Come arrivare
Info sulla località

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Budrio

Piazza Filopanti 11 - 40054 Budrio (BO)

Tel.  +39 051 6928241  

Fax  +39 051 6928285
Numero verde  800 215255


Orari di apertura:

lunedì, martedì, giovedì e venerdì 8.00 - 13.00

mercoledì 15.00 - 18.30

sabato 8.30 - 11.30


Orario di apertura mese di agosto:

da lunedì a venerdì 8.00 - 13.00

sabato 8.30 - 11.30


 

Ultimo aggiornamento: 16-10-2017

 
 
A cura della Redazione Pianura Bolognese
 
 
 
 
torna ai contenuti torna all'inizio