salta ai contenuti
Turismo in Pianura
 

Sito ufficiale di informazione turistica della Pianura Bolognese

Trattoria Canaletti

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Dove: Via San Vitale, 62 - 40054 Budrio (BO)

 
Sala - Trattoria ai Canaletti di Budrio (BO)
Sala - Trattoria ai Canaletti di Budrio (BO)

Locale di antiche tradizioni, sulla strada che da Bologna porta a Ravenna, in località Canaletti di Budrio. La centenaria locanda di campagna fu un appoggio per il cambio dei cavalli e di ristoro per i postiglioni. Alle pareti interne una grande foto raffigurante un complesso di maestri di Ocarine risalenti a fine ottocento e che rappresenta il logo del locale.

 

E’ gestito dalla famiglia Elmi dal 1982 nel solco della tradizione. Dal 2003 all'interno è stato realizzato un laboratorio della pasta fresca, dove vengono prodotti tortellini, tagliatelle, tortelloni, garganelli, lasagne e cannelloni secondo le antiche tradizioni che vogliono la pasta ruvida a raccogliere meglio il condimento.

 

Nel menù cucina tradizionale bolognese, con un carrello di salumi come antipasto affettati al coltello davanti al cliente, primi di pasta fresca e non solo. Come secondi un carrello dei bolliti e degli arrosti e carni cotte sulla brace.

 

La trattoria è stata segnalata sulla guida Mangiarozzo tra le trattorie e osterie di tutt'Italia dove "mangiare bene e spendere poco".

 

Tipo di locale: ristoranti, pizzerie, agriturismi

Tipo di cucina: tradizionale bolognese

Fascia di prezzo: 30-40 euro

 
 
Info sul locale

Tel. 0039 051 6926147 - 0039 051 6926097

Orario di apertura: pranzo e cena

Chiusura settimanale: mercoledì tutto il giorno e le serate di martedì e giovedì

Periodo di chiusura:

Sale e posti disponibili: due sale interne e giardino esterno estivo

Servizi: aria condizionata - parcheggio privato - carta dei vini - prenotazione consigliata/obbligatoria - accettazione gruppi - sala privata - wi-fi - giardino

 

Carte di credito: Visa, Mastercard, American Express Bancomat    

Certificazioni
    
Scopri
 

Ultimo aggiornamento: 31-10-2017

 
A cura della Redazione Pianura Bolognese
 
 
 
 
torna ai contenuti torna all'inizio