salta ai contenuti
Turismo in Pianura
 

Sito ufficiale di informazione turistica della Pianura Bolognese

Teatro Comunale Laura Betti Stagione 2017-2018

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Locandina Teatro Comunale Laura Betti, stagione teatrale 2017/2018
Locandina Teatro Comunale Laura Betti, stagione teatrale 2017/2018

Dove: Piazza del Popolo, 1 - 40033 Casalecchio di Reno (BO)
Quando: 26/10/2017 - 9/5/2018

 

Forte del grande successo della scorsa stagione, Il 26 Ottobre al Teatro Comunale Laura Betti ha inizio la stagione teatrale 2017/2018 "Dei momenti e delle svolte", ricca di eventi e spettacoli che puntano ancora una volta alla multidisciplinarietà.

Musica, danza, prosa, linguaggi e generi classici e contemporanei per coinvolgere un pubblico sempre più vasto...

 

Programma:

 

26 e 27 ottobre ore 21

nell'ambito di Teatro Arcobaleno
R. OSA 10 esercizi per nuovi virtuosismi

di Silvia Gribaudi;
con Claudia Marsicano;
luci Leonardo Benetollo;
costumi Erica Sessa;
consulenza artistica Antonio Rinaldi, Francesca Albanese, Giulia Galvan, Matteo Maffesanti;

produzione Silvia Gribaudi Performing art, La Corte Ospitale;

coproduzione Santarcangelo Festival;
Spettacolo in collaborazione con il Festival Gender Bender

 

Un invito a osare, a danzare, a piacersi soffermandosi sul corpo di una donna e sul ruolo che occupa nella società. In R. OSA il corpo è strumento per esprimere l’interiorità, il piacere e la libertà. Un corpa che si trova a proprio agio e che con umarismo riesce a trasmettere questa senzazione anche allo spettatore, renderlo quasi partecipe della performance. Attraverso il corpo si cerca di superare i limiti, il corpo in movimento è capace di creare bellezza.


8 novembre ore 21

Spettacolo inserito nell’Abbonamento Politicamente scorretto

GIRO A VUOTO. Gli stornelli intellettuali per Laura Betti

testi e musiche di Pasolini, Flaiano, Fo, Moravia, Arbasino, Mauri, Soldati, Fortini, Parise, Cederna, Bassani;
canto e voce recitante Elena Pau;
pianoforte e direzione musicale Alessandro Nidi;
regia Marco Parodi;
produzione Associazione culturale La fabbrica illuminata

 

Elena Pau fa rivivere il genio e l’irriverenza di Laura Betti. Questo spettacolo rappresenta un frammento della cultura musicale di un’epoca che intreccia il jazz con il cabaret letterario e la vita di una donna capace di aprire squarci di riflessione sul presente con un linguaggio coraggioso e a volte irriverente.


24 novembre ore 21

Spettacolo inserito nell’Abbonamento Politicamente scorretto

FÚTBOL

con Peppe Servillo, Javier Girotto, Natalio Mangalavite;
Canzoni e racconti da “Storie di calcio” di Osvaldo Soriano

 

Il trio italo-argentino composto da Peppe Servillo (voce e anima degli Avion Travel) e dai due maestri del jazz sudamericano Girotto e Mangalavite, raccontano del gioco più amato del mondo, il calcio. Tredici canzoni liberamente ispirate al capolavoro della letteratura argentina Futbol-Storie di calcio di Osvaldo Soriano, grande scrittore impegnato nella lotta per la dignità nel suo paese, censurato e perseguitato dalla dittatura militare. Il calcio diventa metafora della vita: storie di gioie, delusioni, amori, spirito di squadra e personaggi mitici, da Pelè a Maradona, tra il mondo musicale sudamericano e la grande canzone italiana.


2 dicembre ore 16:30 e 3 dicembre ore 21

Teatro per famiglie – dai 6 ai 10 anni

nell’ambito di GENERAZIONE SCENARIO 2017 – Prime rappresentazioni

DA DOVE GUARDI IL MONDO?


testo, regia, coreografia, interpretazione Valentina Dal Mas;
tecnica Martina Ambrosini;
produzione Valentina Dal Mas (Valdagno, Vi);
si ringraziano la Compagnia Abbondanza/Bertoni e La Piccionaia
In collaborazione con Associazione Scenario

 

Danya è una bambina di nove anni che non ha ancora imparato a scrivere. È l’eccezione che non conferma la regola. Lungo il difficoltoso cammino che porta alla scrittura incontra quattro amici. Il primo si distingue per fermezza e precisione, il secondo per determinazione e rigore, il terzo per fantasia e desiderio di scoperta, il quarto per volontà di raccogliere e unire. Danya impara a conoscere i quattro amici e prova a essere come loro, conservandone un pezzo di ciascuno, concludendo così il suo cammino.

 

7 dicembre ore 17:30

[narrazione e pupazzi]

Teatro per famiglie – da 3 anni

IL POSTINO DI BABBO NATALE

 

di e con Claudio Milani, Elisabetta Viganò;
Produzione Momom

 

Babbo Natale oltre ai folletti e agli gnomi che lo aiutano a preparare in tempo i regali per tutti i bambini, ha anche un postino personale che viaggia per il mondo tutto l’anno a raccogliere le lettere dei bambini portandole direttamente al Circolo Polare Artico. Questo spettacolo è la storia del Postino che deve consegnare una lettera a Babbo Natale entro la mezzanotte del 24 dicembre, ma sarà ostacolato dalla pasticciona e perfida Strega Balenga, che cercherà di rubare la lettera per aggiungerla alla sua pozione magica. Riuscirà il Postino nell'impresa?

 

9 dicembre ore 21

LA PRINCIPESSA SISSI


di Corrado Abbati;
musiche Alessandro Nidi;
produzione Compagnia Corrado Abbati

 

Un musical su melodie romantiche, danze tradizionali, arie “liriche” e temi di ispirazione popolare che richiamano le atmosfere degne della tradizione viennese.

 

17 dicembre ore 16:30

Teatro per famiglie- da 8 anni

CLASSICAL BEAUTY

 

Coreografo e performer Taneli Törmä;
Corpo di ballo allieve della classe di balletto tenuta da Taneli Törmä;
Musiche Erik Schrøder Christoffersen & Tchaikovsky;
Produzione   LOCATION X

 

Il balletto solista di Taneli Törmä è un risveglio, un modo per ripensare il significato e l’importanza dei sogni. Taneli Törmä realizza il suo sogno di diventare un grande solista di danza classica adattandosi ai contesti attuali, con umorismo, onestà e l'aiuto di giovanissime danzatrici provenienti dalle scuole di danza di Casalecchio e Bologna.

SPETTACOLO FUORI ABBONAMENTO

 

31 dicembre ore 22
[Capodanno di comunità ]

SONO FRED DAL WHISKY FACILE


Con Franz Campi, Barbara Giorgi e la Billy Car Jazz Band;
Regia Eros Drusiani

 

Un omaggio all’arte e all'estro di Fred Buscaglione, un grande della musica leggera dell’Italia di fine anni ’50. A colpi di swing si ripercorrono i momenti più significativi della carriera e della vicenda umana di Buscaglione, riproponendole sue più celebri canzoni da Che bambola a Che notte, Eri piccola così, Teresa non sparare, Guarda che luna e molti altri meno conosciuti ma divertenti.

Dopo lo spettacolo brindisi di mezzanotte con buffet
SPETTACOLO FUORI ABBONAMENTO


12 gennaio ore 21

OMBRE FOLLI

 

di Franco Scaldati;
interpretazione e regia Enzo Vetrano e Stefano Randisi;
produzione Cooperativa le tre corde- Vetrano/Randisi

 

Lo spettacolo presenta storie in cui i personaggi, appartenenti a un’umanità disperata e poetica, sembrano uniti dalla solitudine e dalla ricerca di salvezza. I protagonisti sono due uomini che si raccontano senza autocensure. Il primo ama travestirsi e prostituirsi, il secondo, che dice di amarlo come un figlio, quando scopre questa sua doppia vita lo sequestra per salvarlo. Scritto nel palermitano crudo e poetico di Scaldati, ogni monologo viene recitato da un personaggio e frase dopo frase tradotto dall’altra ombra, in un gioco di rispecchiamenti che diventa crudele e struggente.


14 gennaio ore 16:30

[burattini in baracca]

Teatro per famiglie – da 4 anni

NONNA E VOLPE

 

con Vladimiro Strinati;
regia Danilo Conti;
Compagnia Vladimiro Strinati

 

Nonna vive sola nella sua vecchia casa. Spesso riceve le visite di Volpe che le fa scherzi e le guasta quello che fa e soprattutto disturba la sua tranquillità e ne scombina le abitudini. Avviene così lo scontro tra la visione della vita di Nonna e quella di Volpe.

 

23 gennaio ore 21

Spettacolo inserito nell'abbonamento Politicamente scorretto

LA SCORTECATA

 

Liberamente tratto da "Lo cunto de li cunti"
Di Giambattista Basile;
Testo e regia Emma Dante;
Con Salvatore D’Onofrio e Carmine Maringola;
Elementi scenici e costumi Emma Dante;
Produzione Festival di Spoleto 60, Teatro Biondo di Palermo;
In collaborazione con Atto Unico, Compagnia Sud Costa Occidentale;

La scortecata, la decima fiaba della prima giornata de Lo cunto de li cunti di Giambattista Basile, è uno spettacolo umoristico e grottesco. Viene narrata la storia di un re che s’innamora dalla voce della più anziana di due sorelle vecchie e brutte, che invita a dormire con lui. Ma quando s’accorse dell’inganno, la fa gettare giù dalla finestra. Una fata la trasforma in una bellissima ragazza che va in sposa al re. La sorella minore, invidiosa, si fa tirare via dal corpo tutta la pelle avvizzita per cercare di diventare bella ma muore. Come nella tradizione del teatro settecentesco sono due uomini che interpretano le parti femminili.


31 gennaio ore 21

Spettacolo nell’ambito di Teatro Arcobaleno

LA COSCIENZA DEL VOSTRO AMORE

 

Regia Nicola Borghesi;
Con Guillermo Mariscal, Giulia Maulucci;
e un gruppo di abitanti del residence Galaxy;
produzione Kepler-452;

La compagnia Kepler-452 propone un esperimento teatrale: affrontare temi spinosi, quali la povertà, la disguaglianza e ancora la sessualità, il modo di vivere le relazioni, i rapporti di coppia e quanto questi aspetti incidano sulle vite abitanti del residence Galaxy di Bologna, dove un’ottantina di famiglie, per lo più sfollate da case occupate. In scena alcuni abitanti del residence, insieme ad attori professionisti, raccontano le proprie esperienze, il sovraffollamento del Galaxy, la mancanza di intimità, gli amori coltivati in auto, i matrimoni in età infantile e i figli.


2 febbraio, ore 21

THE PIANIST

 

con Thomas Monckton;
regia Thomas Monckton & Sanna Silvennoinen;
produzione Circo aereo &  Courtenay Stevens

 

The Pianist è uno spettacolo di circo comico contemporaneo. Il tutto si svolge sopra, sotto, dentro e attorno al pianoforte a coda. Il pianista seduto composto davanti allo strumento trasforma il raffinato concerto in una divertente catastrofe. Nel tentativo di recuperare la dignità ormai perduta, il pianista si affida al suo ingegno, ottenendo risultati decisamente comici ed assurdi da cui viene fuori una commedia accattivante.


9 febbraio ore 21

QUASI GRAZIA


di Marcello Fois;
con Michela Murgia nel ruolo di Grazia Deledda;
e Lia Careddu, Valentino Mannias, Marco Brinzi;
regia Veronica Cruciani;
drammaturgia sonora Francesco Medda – Arrogalla;
produzione Sardegna Teatro

 

Quasi Grazia di Marcello Fois è un testo in tre atti scritto per raccontare i momenti fondamentali della vita di Grazia Deledda, Premio Nobel per la letteratura nel 1926, al fine di indagare la questione femminile contemporanea.


18 febbraio ore 16:30

[teatro – danza]

Teatro per famiglie – da 5 anni

Spettacolo nell’ambito del progetto Teatro Arcobaleno

FELICE

 

ideazione di Silvia Gribaudi e Matteo Maffesanti;
con Susi Danesin, Alberto Soncini;
regia  Silvia Gribaudi;
produzione Fondazione Solares Teatro delle Briciole/Silvia Gribaud

 

Felice è una performance, senza parole attraverso il linguaggio fisico e visivo, che mette al centro la nascita, l’identità e le trasformazioni che accompagnano la crescita. Si rappresenta un percorso di metamorfosi che permette ai personaggi di crescere, rapportarsi con l’altro e percepire le proprie emozioni raggiungendo così la felicità.

 

20 febbraio ore 21

UNA VITA DA ARLECCHINO

 

Di Yannis Hott;
Con Ferruccio Soleri;
regia Mario Mattia Giorgetti;
produzione Fondazione Teatro Carlo Terron, Sipario, Compagnia La Contemporanea

 

Ancora oggi, a 87 anni d’età, il ruolo di Arlecchino nel mitico spettacolo del Piccolo è di Ferruccio Soleri che racconta la sua acrobatica maschera, dominata da fame, astuzia, paura e poesia, sul solco della sua vita privata, svelandoci l’ambiente fiorentino in cui si è formato e gli artisti che sono stati suoi compagni di strada. Una sorta di conferenza spettacolo tra proiezioni, autobiografia, aneddoti e ricordi.


2 marzo ore 21 

LA VEDOVA ALLEGRA


libretto di Victor Léon e Leo Stein;

da un soggetto di Henri Meilhac;
musica di Franz Lehár;
adattamento e regia Corrado Abbati;
Produzione Compagnia Corrado Abbati

 

Un capolavoro di genuina ispirazione dove i protagonisti sono coinvolti in un divertente scambio di coppie, di promesse, sospetti e rivelazioni.


8 marzo ore 21

TALKING HEADS

 

di Alan Bennet;
con Michela Cescon;
regia Valter Malosti;
produzione Pierfrancesco Pisani, Teatro di Dioniso, Progetto Goldstein

 

Un appuntamento tutto al femminile per la giornata dedicata alle donne. Protagoniste di queste piccole commedie nere sono quasi sempre donne, tutte ad un punto di svolta, tutte alle prese con quel momento della vita in cui le loro esistenze apparentemente anonime si squarciano per rivelare un’altra vita possibile, fuori dall’ombra.


15 marzo ore 21 

Spettacolo inserito nell'abbonamento Politicamente scorretto

KNOCK OUT - CONCERTO JACK LONDON


Tromba Fabrizio Bosso;
Fisarmonica Luciano Biondini;
Voce Silvio Castiglioni;
Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna;
produzione Bosso/Celesterosa/Toscanini

 

Lo spettacolo è costruito intorno al racconto breve Il gioco di Jack London una storia di boxe scritta in forma di radiocronaca quando la boxe era semi clandestina. Insieme alla fisarmonica di Biondini e agli archi dell’Orchestra Regionale dell’Emilia-Romagna, la voce di Silvio Castiglioni e la tromba di Fabrizio Bosso riescono a dare solidità e corpo alle immagini del racconto, facendo vivere agli spettatori un vero e proprio “melodramma jazz”.


18 marzo ore 16:30

[teatro d'attore]

Teatro per famiglie – da 2 anni

CARI CUCCIOLI

 

di e con Manuela Capece e Davide Doro;
produzione Compagnia Rodisio;
in collaborazione con Espace600 Grenoble;
e TAK Theater Liechtenstein

 

Cari cuccioli è uno spettacolo tenero, pieno di poesia e delicatezza. Attraverso gesti coreografici e pochi oggetti viene ricreata una casa pronta ad accogliere ciò che verrà, il futuro che cresce. Cari cuccioli lavora su più livelli interpretativi e intreccia elementi ripresi dalle fiabe classiche. Per i bambini può rappresentare un’iniziazione all’esperienza teatrale, per i grandi è il racconto della condizione che si attraversa quando ci si prepara a diventare genitori.

 

20 marzo, ore 21 

CLASSICAL BALLET GALA

 

Diretto da Andrian Fadeev;
Produzione Yacobson Ballet di San Pietroburgo

 

Lo Yacobson Ballet di San Pietroburgo è stato fondato nel 1969 da Leonid Yacobson, uno dei più famosi coreografi del XX secolo. Yacobson ha unito passato e presente, tradizione e modernità, diventando un importante punto di riferimento nella storia del balletto. Il programma del Gala include i frammenti più significativi dei grandi balletti del repertorio classico, come «Giselle», «Il lago dei cigni», «La morte del cigno» «Lo Schiaccianoci» e «La bella addormentata».


22 marzo ore 21

Spettacolo inserito nell'abbonamento Politicamente scorretto

MACBETTU


di Alessandro Serra;
tratto dal Macbeth di William Shakespeare;
con Fulvio Accogli, Andrea Bartolomeo, Leonardo Capuano, Andrea Carroni, Giovanni Carroni, Maurizio Giordo, Stefano Mereu, Felice Montervino;
traduzione in sardo e consulenza linguistica Giovanni Carroni;
collaborazione ai movimenti di scena Chiara Michelini;
musiche pietre sonore Pinuccio Sciola;
composizioni pietre sonore Marcellino Garau;
regia, scene, luci, costumi Alessandro Serra;
produzione Sardegna Teatro e compagnia Teatropersona;
con il sostegno di Fondazione Pinuccio Sciola Cedac Circuito Regionale Sardegna


Un Macbeth recitato in sardo e interpretato da soli uomini. I suoni cupi prodotti da campanacci, le pelli di animali, le corna, la potenza dei gesti e della voce, la precisione formale nelle danze e nei canti, le fosche maschere e poi il sangue, il vino rosso, le forze della natura domate dall’uomo, rendono sorprendenti le analogie tra il capolavoro shakespeariano e i tipi e le maschere della Sardegna e in particolare della Brbagia. Il tutto è reso poetico dalla lingua sarda.

SPETTACOLO IN SARDO SOVRA-TITOLATO


6 aprile ore 21

CAPITAN CAPITONE E I PARENTI DELLA SPOSA


di e con Daniele Sepe e il Collettivo Fratelli della Costa

 

Capitan Capitone e i parenti della sposa è il secondo lavoro del collettivo dall’assetto variabile ma che riesce a fotografare le diverse anime musicali di una città ricca e prosperosa di note come Napoli: il rock, la canzone d’autore, il jazz, il funk, il punk, il reggae, il rap e di tutto di più.


12 aprile ore 21

KAFKA SULLA SPIAGGIA


liberamente tratto dall’opera di Murakami Haruki;
concept e regia Marisa Ragazzo;
coreografie Marisa Ragazzo e Omid Ighani;
interpreti Omid Ighani, Caludia Taloni, Serena Stefani, Samar Khorwash, Jenny Mattaioli, Afshin Varjavandi, Tiziano Vecchi, Paolo Ricotta, Dominique Lesdema e Tiziano Vecchi;
editing musicale Omid Ighani;
disegno luci Gianluca Cappelletti;
produzione Dacru Dance Company

 

Kafka Sulla Spiaggia è la trasposizione danzata dell’omonima opera di Murakami Haruki, un romanzo in cui si sviluppano due storie parallele, legate da eventi fantastici e misteriose coincidenze. Lo spettacolo darà luogo a una contaminazione di stili come l’hip hop, la danza contemporanea, il jazz rock e il breaking in una sperimentazione della danza urbana mescolata al concetto del teatro come spazio fisico, decisamente estraneo alla street culture.
Spettacolo adatto a qualsiasi tipo di pubblico.


9 maggio ore 21

Spettacolo inserito nell'abbonamento Politicamente scorretto

CORPO DI STATO. IL DELITTO MORO:UNA GENERAZIONE DIVISA


di e con Marco Baliani

A quarant’anni dalla morte di Aldo Moro, Marco Baliani sceglie Casalecchio per riproporre il suo lavoro del 1998, con il quale si rendeva giustizia ad Aldo Moro e alla sua terribile vicenda. A distanza di vent’anni viene riproposto all’aperto, per rinnovare la memoria collettiva di un momento che ha cambiato profondamente l’Italia.

SPETTACOLO GRATUITO.

 

 

 

 
Info sull'evento

Orario: tutti gli spettacoli, salvo diverse indicazioni, iniziano alle ore 21. Biglietteria aperta mercoledì, venerdì, sabato e nei giorni di spettacolo dalle 15,30 alle 18,30. Nei giorni di spettacolo dalle 15,30 alle 18,00. 
Tariffe: Stagione di prosa: Intero platea e galleria € 15 - Ridotto platea e galleria € 13,50 Giovani (fino a 29 anni, Titolari YoungECard e Studenti Universitari) € 8;  Scuole superiori (gruppi di minimo 10 studenti. 1 ingresso gratuito per un insegnante accompagnatore ogni 15 studenti) e carta Doc (per i possessori della Carta Doc vidimata per l’anno scolastico in corso) € 7,5

Abbonamenti: Laura Betti (13 spettacoli) intero € 140,00, ridotto over60 € 130, altre riduzioni per soci Coop e Giovani; Politicamente Scorretto (4 spettacoli: Eugenio Finardi, La volontà, Sorry, boys, Il vol) € 40; Carnet 6 titoli Unico € 78; Diritto di prevendita 1 euro.

Dal 27 settembre al 6 ottobre la vendita degli abbonamenti è riservata agli abbonati della Stagione 2015/16 alla formula Laura Betti, mentre i Nuovi abbonamenti Laura Betti saranno disponibili a partire dal 7 ottobre.
Organizzazione: Teatro Laura Betti Casalecchio di Reno
Info: Biglietteria
Tel.: 0039 051 570977

Come arrivare
Info sulla località

L'Ufficio IAT sovracomunale "Colli Bolognesi" ha sede presso Villa Edvige Garagnani a Zola Predosa e fornisce informazioni anche sulle località di Bazzano, Casalecchio di Reno, Castello di Serravalle, Crespellano, Monte San Pietro, Monteveglio e Savigno.

 

Villa Edvige Garagnani

Via Masini, 11 - 40069 Zola Predosa (BO)

Tel. +39 051 9923221
Fax +39 051 752838

 

Orario di apertura:

lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì 9,00-13,00 e 14,00-18,00

sabato 9,00-13,00

Chiuso martedì, domenica e festivi

 

Ultimo aggiornamento: 23-10-2017

 
 
A cura della Redazione Pianura Bolognese
 
 
 
 
torna ai contenuti torna all'inizio