salta ai contenuti
Turismo in Pianura
 

Sito ufficiale di informazione turistica della Pianura Bolognese

Torta di riso

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

L'antica torta degli addobbi

 
Torta di riso tagliata a losanghe con stecchini - Provincia di Bologna (Lilia Collina)
Torta di riso tagliata a losanghe con stecchini - Provincia di Bologna (Lilia Collina)

La Torta di riso è un dolce tradizionale bolognese. La ricetta è diffusa in diversi comuni della pianura e quella riportata è stata raccolta ad Anzola Emilia.

 

Il dolce è legato alla festa del Corpus Domini, chiamata "festa degli addobbi", durante la quale l'esterno delle case veniva addobbato con drappi e si portava in processione l'immagine del Corpus Domini. In campagna - spiega Babette in "La cucina della Prateria bolognese" - questa festa veniva celebrata dividendo ogni paese in 4 quartieri e ogni quartiere festeggiava una volta ogni 4 anni, a rotazione, mentre nelle parrocchie di città si festeggiava nella ricorrenza dei 10 anni.

 

Ingredienti:

  • 1 litro di latte fresco
  • 125 g di riso (fine)
  • 100 g di mandorle
  • 100 g di cedro candito
  • 250 g di zucchero
  • 50 g di zucchero vanigliato
  • 5 uova
  • scorza di 1/2 limone
  • zucchero a velo
  • liquore (Mdorla amara)

 

Procedimento:

Cuocere il riso nel latte con la scorza di limone, che andrà poi tolta. Lasciare riposare qualche ora (preferibilmente una notte intera). Aggiungere le uova, lo zucchero, le mandorle e il cedro ben tritati e versate in una teglia unta. Cuocere in forno a calore moderatissimo per circa 50/60 minuti.

Dopo la cottura, la torta va bagnata con liquore apposito e lasciata riposare almeno un giorno. Si serve tagliata a tranci a forma di rombo.

 
Come arrivare
 

Ultimo aggiornamento: 27-12-2016

 
 
A cura della Redazione Pianura Bolognese
 
 
 
 
torna ai contenuti torna all'inizio