salta ai contenuti
Turismo in Pianura
 

Sito ufficiale di informazione turistica della Pianura Bolognese

Alcisa

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Mortadella di qualità dal 1946

Dove: Via Roma, 73 - 40069 Zola Predosa (BO)

 
Mortadella Alcisa - Alcisa S.p.A.
Mortadella Alcisa - Alcisa S.p.A.

Alcisa S.p.A. è una delle aziende leader nella produzione della Mortadella di Bologna IGP , il prodotto gastronomico bolognese più rappresentativo nel mondo.

 

Nacque nel 1946 a Bologna in un retrobottega di Via Riva Reno a Bologna, dotato di una pioneristica stufa a legna per la cottura della mortadella con il sogno di recuperare un'antica ricetta bolognese per la produzione del salume simbolo della tradizione gastronomica della città.

 

Le esperienze personali e l'ambiente della Bologna del dopoguerra hanno fortemente influenzato quella prima esperienza contribuendo a trasformarla nell'importante realtà industriale odierna.

 

L'offerta dell'azienda si integra con una gamma completa e variegata di prosciutti stagionati, prosciutti cotti, salami ed altre specialità tipiche regionali della salumeria italiana come coppa, pancetta, zampone e cotechino.

 

Durante  Mortadella Please , il Festival Internazionale della Mortadella che si tiene agli inizi di ottobre a Zola Predosa, sono organizzate visite in azienda. Le visite all'azienda sono attualmente sospese perchè l'azienda è in fase di ristrutturazione.

 
Info

Tel. 0039 051 6175555
Fax 0039 051 6167143

 

Come arrivare
Info sulla località

L'Ufficio IAT sovracomunale "Colli Bolognesi" ha sede presso Villa Edvige Garagnani a Zola Predosa e fornisce informazioni anche sulle località di Bazzano, Casalecchio di Reno, Castello di Serravalle, Crespellano, Monte San Pietro, Monteveglio e Savigno.

 

Villa Edvige Garagnani

Via Masini, 11 - 40069 Zola Predosa (BO)

Tel. +39 051 9923221
Fax +39 051 752838

 

Orario di apertura:

lunedì chiuso

martedì, mercoledì, giovedì e venerdì 9,00-13,00 e 14,30-18,30

sabato 9,00-13,00

Chiuso la domenica e festivi

 

Ultimo aggiornamento: 20-12-2016

 
 
A cura della Redazione Pianura Bolognese
 
 
 
 
torna ai contenuti torna all'inizio