salta ai contenuti
Turismo in Pianura
 

Sito ufficiale di informazione turistica della Pianura Bolognese

Crevalcore

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Piazza Malpighi - Provincia di Bologna
Piazza Malpighi - Provincia di Bologna

La prima menzione documentaria del toponimo Crevalcore risale al 1130. L'origine del nome è incerta: l'etimologia più fondata collega il nome di Crevalcore all'espressione "crepa(tum) corium" - cioè "crosta crepata" - per designare una zona paludosa cui corrispondevano, al ritirarsi delle acque, periodi estivi di siccità che producevano crepe nel terreno.

 

 

Il centro storico di Crevalcore ha mantenuto pressoché intatto l'assetto conferitogli tra Sette e Ottocento, in particolare negli edifici che si affacciano nel corso principale. L'effetto scenografico è di indiscutibile fascino, tanto che strappò anche l'entusiasmo dello storico dell'arte Francesco Arcangeli.

Nella piazza centrale una scultura in bronzo del 1897 celebra il figlio più illustre di Crevalcore, lo scienziato Marcello Malpighi .

Nel Palazzo Comunale restano alcune tracce dell'opera del celebre ornatista Gaetano Lodi.

Come a San Giovanni in Persiceto e a Sant'Agata Bolognese, importante lo storico Teatro Comunale , inaugurato nel 1881, ma temporaneamente chiuso in seguito al sisma di maggio 2012. Spettacoli teatrali, concerti, mostre e conferenze si svolgono da maggio 2014 nel nuovo Auditorium Primo Maggio, la tensiostruttura allestita in via Caduti di via Fani 300.


Importante è anche l'archivio storico, collocato nell'edificio che ospita la nuova Biblioteca, dove si conservano, tra gli altri, i preziosi Cabrei, mappe storiche della famiglia Pepoli.

Legati alle tradizioni di questa terra e alla commedia dell'arte sono i burattini, a cui Crevalcore ha dedicato un museo - temporaneamente inagibile - come pure quello dedicato a reperti e suppellettili della prima guerra mondiale (Museo della Pace).

Non meno interessante del centro storico di Crevalcore è il suo vasto territorio, punteggiato dalle straordinarie ville di campagna, qui chiamate "castelli", che purtroppo sono temporaneamente inagibili in seguito al terremoto del 2012: il Castello di Palata Pepoli, dal bel cortile porticato e le splendide porte in legno dolce di stile rococò; il Castello di Galeazza Pepoli, costruito intorno ad una poderosa torre del Cinquecento; il Palazzo  Bevilacqua Ariosti, tipica dimora senatoria bolognese; il Castello dei Ronchi , composto dal palazzo padronale del XVI secolo e da un'elegante chiesa settecentesca a pianta ellittica, di proprietà comunale.

A pochi chilometri da Villa Ronchi sorge l'oratorio detto La Rotonda, voluto da Maria Vittoria Caprara come ex voto e costruito tra il 1765 e il 1768 dall'architetto Fancelli, allievo del Dotti.

 
 
Alcuni dati
Distanza da Bologna:
Km. 37
 
Altitudine:
m. 14/23
 
Popolazione:
13.465 (al 1 gennaio 2016)
 
Giorno di mercato:
Martedì
 
Patrono:
San Silvestro (31 dicembre)
 
Frazioni:
Bevilacqua, Bolognina, Caselle, Galeazza Pepoli, Palata Pepoli e Sammaritini.
 
Manifestazioni ricorrenti

Festa dei fiori, mostra mercato di fiori e piante con cucina tradizionale: 1a domenica di primavera
Quattro passi nel Medioevo, rievocazione storica con mostre, conferenze, spettacoli e stand gastronomici, a Villa Ronchi di Bolognina: inizio maggio

Naturalia, fiera dedicata all'approfondimento dei prodotti e delle terapie naturali: 1° week end di giugno

Festa dell'estate in valle, giornate di festa con stand gastronomici, in località Beni comunali: luglio
Sagra del pesce di mare, a Galeazza: luglio

Sagra del tortellone, a Bevilacqua: luglio

Fiera del Carmine, fiera dell'agricoltura, dell'industria e del commercio3a domenica di luglio

Fierone di settembre, detto anche "La Tavolata in piazza": 1a domenica del mese.
Sagra dei primi piatti a Bevilacqua: settembre, ampio stand gastronomico con piatti tipici.
In baraca al castel, a Villa Ronchi di Bolognina: settembre, con spettacoli, mostre e stand gastronomici
Sagra di Palata Pepoli, in occasione della Festa del nome di Maria: 3a settimana di settembre
Festa dei sapori: sagra autunnale di fine ottobre, con spettacoli, mostre di artigianato e vendita-degustazione prodotti tipici. 

Per informazioni

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Crevalcore

 

Via Persicetana (presso ex Biblioteca) - 40014 Crevalcore

Tel. +39 051 988435 - 988443 - 988438 - 988404

Fax +39 051 988459

Orario invernale:

lunedì, martedì, mercoledì, venerdì 8.30 - 12.30

martedì, giovedì 17.00 - 19.00

sabato 9.00 -12.00

 

Orario estivo (luglio - agosto):

lunedì-sabato 8.30 - 12.30

 

Ultimo aggiornamento: 17-01-2017
 
 
A cura della Redazione Pianura Bolognese
 
 
 
 
 
 
 
torna ai contenuti torna all'inizio