salta ai contenuti
Turismo in Pianura
 

Sito ufficiale di informazione turistica della Pianura Bolognese

Baricella

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Chiusa di Gandazzolo - Comune di Baricella (Mario Fizzoni)
Chiusa di Gandazzolo - Comune di Baricella (Mario Fizzoni)

La leggenda narra che la moglie di tale Baricello cadde nel torrente Savena e ne uscì illesa. Il miracolo fu attribuito alla Beata Vergine della Guazzanella, venerata nella vicina chiesetta, da allora chiamata Madonna della Barisella.

 


I primi documenti storici che attestano l'esistenza di Baricella risalgono alla prima metà del XV secolo. Il suo nome deriva dai "bargelli", ufficiali incaricati dei servizi di polizia e di controllo fiscale presso l'antico corso del fiume Savena, un tempo crocevia dei traffici con il confinante territorio ferrarese.

Da vedere è la settecentesca Santa Maria di Baricella , che affonda le sue origini nel XVI secolo. All'interno si segnala un pregevole crocifisso ligneo del primo Seicento, che, ritenuto miracoloso dai fedeli, in caso di calamità veniva esposto o portato in processione.

All'estremità orientale del paese, l'Oratorio di San Marco è una bella costruzione in mattoni con decorazioni neomedievali in cotto e l'interno interamente decorato da affreschi. 

Nella frazione di Boschi si trova Santa Maria Lauretana , con all'interno una bellissima Madonna lignea vestita di abiti in tessuto risalente all'epoca della prima costruzione seicentesca, sostituita nel XIX secolo dall'attuale edificio.

Nei pressi della località di San Gabriele, merita una segnalazione la chiesa di Santa Maria del Corniolo, che conserva alcune decorazioni cinquecentesche, oltre a un interessantissimo frammento con motivi floreali e antropomorfi, per il quale si ipotizza un intervento diretto di Amico Aspertini che negli stessi anni operava alla decorazione della Rocca Isolani di Minerbio.

Merita una visita anche l' Oasi di riequilibrio ecologico di Baricella, realizzata dal Comune su terreni del Reale Collegio di Spagna, dove si organizzano attività di educazione ambientale. Oltre a numerose specie di uccelli, nell'area è possibile osservare anche la rara testuggine palustre.

 
 
Alcuni dati
Distanza da Bologna:
Km. 26
 
Altitudine:
m. 3/17
 
Popolazione:
6.951 (al 1 gennaio 2016)
 
Giorno di mercato:
lunedì e venerdì
 
Patrono:
Beata Vergine Maria (8 settembre)
 
Frazioni:
Boschi, Passo Segni, San Gabriele
 
Manifestazioni ricorrenti

Fire di Sdazz: 3a domenica e lunedì di ottobre
Fior di Fiera: 2a domenica di maggio. 

Per informazioni

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Baricella

Via Roma 76 - 40052 Baricella (BO)

Tel. +39 051 6622423 - 6622424 

Fax +39 051 873399

 

Orario invernale:

lunedì, martedì, mercoledì, venerdì  8.00 - 13.00

giovedì  8.00 - 18.00
sabato 8.00 - 12.00

 

Orario estivo:

lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì  8.00 - 13.00

sabato 8.00 - 12.00

Ultimo aggiornamento: 17-01-2017
 
 
A cura della Redazione Pianura Bolognese
 
 
 
 
 
 
 
torna ai contenuti torna all'inizio