salta ai contenuti
Turismo in Pianura
 

Sito ufficiale di informazione turistica della Pianura Bolognese

Casalecchio di Reno

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
La Chiusa - Comune di Casalecchio di Reno
La Chiusa - Comune di Casalecchio di Reno

Il termine Casalecchio rimanda a un casale posto presso il fiume Reno. La Valle del Reno, abitata da sempre, ricopre, fin dai tempi degli Etruschi, un ruolo decisivo come via privilegiata delle comunicazioni tra Emilia e Toscana.

 

 

Già meta di villeggiatura dell'aristocrazia bolognese, nel 1883 Casalecchio venne collegata a Bologna con una tramvia a vapore e alcuni suoi locali, come il Caffè Pedretti, divennero luoghi di ritrovo dell'élite culturale raccolta intorno a Giosuè Carducci.

 

Contemporaneamente Casalecchio ricevette un forte impulso industriale e le sue frequentazioni si arricchirono di importanti presenze straniere come i tedeschi dell'Argenteria e della Birreria Ronzani, e gli inglesi della filanda della Canonica. Oggi è un vivace centro culturale e commerciale, immerso nel verde alle porte di Bologna.

A dominare il paese è il Colle della Guardia, sormontato dalla mole del celebre tempio mariano di San Luca, unito a Bologna dal portico più lungo del mondo. Anche Casalecchio è direttamente collegata al Santuario attraverso il sentiero dei Brégoli , un'antica mulattiera che, immersa nei boschi, conduce escursionisti e pellegrini dalla chiesa di San Martino fino ai piedi della venerata icona bizantina della Madonna di San Luca.

Di fronte al Colle della Guardia, al di là del fiume, sorge l' Eremo di Tizzano da cui si gode un bel panorama su Bologna e la pianura.

Allo scopo di deviare verso la città parte delle acque del Reno, furono costruiti nel XII secolo una prima Chiusa e il Canale di Reno. La Chiusa è oggi ancora in funzione e lungo il Canale corre una bella pista ciclabile che consente un tranquillo collegamento nel verde fino a Bologna.

Sulla riva destra del Reno, adagiato sulle colline che si arrampicano fino al santuario di San Luca, il Parco Talon è uno dei polmoni verdi che cingono scenograficamente Bologna.

Di fronte al Parco Talon, il Lido di Casalecchio : qui in estate è possibile prendere il sole e rilassarsi sulle rive del Reno in una spiaggia attrezzata come un vero e proprio stabilimento balneare.  A Casalecchio notissimo è anche il Palasport Unipol Arena, tempio del basket tricolore e sede dei più importanti concerti pop della regione.

Da segnalare sono anche il polo culturale della "Casa della Conoscenza" e il  teatro Laura Betti

 
 
Alcuni dati
Distanza da Bologna:
Km. 6
 
Altitudine:
m. 50/368
 
Popolazione:
36.327 (al 1 gennaio 2016)
 
Giorno di mercato:
mercoledì
 
Patrono:
San Martino (11 novembre)
 
Frazioni:
Ceretolo, Croce, San Biagio, Tizzano.
 
Manifestazioni ricorrenti

Cioccola-ti-amo - Festa del cioccolato: 2° week end di febbraio
Festa dei Fiori: 4° week end di marzo
Mineral Show: marzo
Festa degli aquiloni, Parco Talon: 1° maggio
Festa di primavera: 1° week end di maggio
Reno Folk Festival, suoni e sapori della tradizione con musica folk, danza, stage e spettacoli, stand gastronomici: ultimo week end di maggio
Cantine aperte: 29 maggio
Festa di strada: domeniche di maggio, ottobre
Ciliegiando: 2° week end di giugno
Cocomer Lido Festival: luglio
Festa del gelato artigianale: 3°/4° week end di luglio
Festa di fine estate: 2° week end di settembre
Sapori e profumi d'autunno: 2° week end di ottobre
ArtEmozioni: 4° week end di novembre

Festa di San Martino: 11 novembre (2° week end di novembre)

Per informazioni

L'Ufficio IAT sovracomunale "Colli Bolognesi" ha sede presso Villa Edvige Garagnani a Zola Predosa e fornisce informazioni anche sulle località di Bazzano, Casalecchio di Reno, Castello di Serravalle, Crespellano, Monte San Pietro, Monteveglio e Savigno.

 

Villa Edvige Garagnani

Via Masini, 11 - 40069 Zola Predosa (BO)

Tel. +39 051 9923221
Fax +39 051 752838

 

Orario di apertura:

lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì 9,00-13,00 e 14,00-18,00

sabato 9,00-13,00

Chiuso martedì, domenica e festivi

Ultimo aggiornamento: 06-04-2017
 
 
A cura della Redazione Pianura Bolognese
 
 
 
 
 
 
 
torna ai contenuti torna all'inizio