salta ai contenuti
Turismo in Pianura
 

Sito ufficiale di informazione turistica della Pianura Bolognese

Bentivoglio

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Palazzo Rosso - Provincia di Bologna (Paolo Barone)
Palazzo Rosso - Provincia di Bologna (Paolo Barone)

Nel Medioevo era Ponte Poledrano, luogo di passaggio di puledri sul ponte del Canale Navile.

 


Bentivoglio è "figlia" di due grandi opere: il Canale Navile che ne attraversa tutto il territorio e il Castello, qui costruito dalla nobile famiglia bolognese dei Bentivoglio alla fine del '400.

Al corso del Canale Navile sono strettamente legate la storia e l'evoluzione del territorio: fin dal XII secolo il canale portava l'acqua del Reno dalla Chiusa di Casalecchio a Malabergo per riconnettersi poi con le Valli del Reno, fungendo lungo tutto il tracciato da via di comunicazione per il trasporto merci. Ancora nel 1930 il riso delle risaie di Bentivoglio arrivava a Bologna sui barconi che percorrevano i canali.

Il Castello nacque invece come residenza di villeggiatura della famiglia Bentivoglio, la nobile famiglia che nel Rinascimento fece conoscere a Bologna la sua breve ma straordinaria stagione signorile. Qui i Bentivoglio fecero costruire la loro "Domus Jocunditas", destinata a luogo di divertimento e di caccia con i cani e i falconi.  

Proteso sul Canale Navile è il Palazzo Rosso, oggi sede della Biblioteca, con le splendide decorazioni di Augusto Sezanne raffiguranti ambientazioni tipiche della locale zona palustre. Capolavoro di decorazione, la Sala dello Zodiaco risulta una delle migliori espressioni dell' Æmilia Ars.  Da alcuni mesi è possibile visitare anche l'imponente Mulino di Bentivoglio, capolavoro dell'archeologia industriale bolognese.


A San Marino di Bentivoglio, nell'affascinante cornice di Villa Smeraldi è da visitare il Museo della civiltà contadina, davvero unico nel suo genere per la ricchezza della documentazione raccolta e per la sistematicità della sua esposizione.

Per gli amanti della natura da non perdere è l'Oasi La Rizza, con le sue cicogne bianche.

Testimonianza dell'antica coltivazione della canapa, molti maceri restano ancora sul territorio, il più interessante dei quali si trova in via Santa Maria in Duno, dopo la strada bianca per Cinquanta.

Nella storia della gastronomia del territorio il nome di Bentivoglio rimanda alle leggende nate intorno all'invenzione delle tagliatelle , che sarebbero ispirate ai biondi capelli di Lucrezia Borgia.

 
 
Alcuni dati
Distanza da Bologna:
Km. 17
 
Altitudine:
m. 11/26
 
Popolazione:
5.469 (al 1 gennaio 2016)
 
Giorno di mercato:
venerdì
 
Patrono:
Santissima Maria Ausiliatrice (24 maggio)
 
Frazioni:
Saletto, San Marino, Castagnolo Minore, Santa Maria in Duno
 
Manifestazioni ricorrenti

Festa dei sapori: fine maggio.
Castello in festa, al Castello di Bentivoglio: inizio giugno.
Festa della mietitura e della trebbiatura, al Museo della Civiltà Contadina: fine giugno.
San Marino in festa, notte bianca: 1° sabato di settembre.
Festival Internazionale di Musica da Camera: settembre e ottobre.
Museo della Civiltà Contadina: visite guidate tematiche domenicali.

Per informazioni

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Bentivoglio

Piazza della Pace 1 - 40010 Bentivoglio (BO)

Tel. +39 051 6643537 - 6643502

Fax +39 051 6640908

 

Orario invernale: 

lunedì, martedì, mercoledì, venerdì e sabato 8.30 - 12.30

martedì e giovedì  14.45 - 18.00

 

Orario estivo: 

lunedì, martedì, mercoledì, venerdì e sabato 8.30 - 12.30

giovedì  14.45 - 18.00

Ultimo aggiornamento: 12-04-2017
 
 
A cura della Redazione Pianura Bolognese
 
 
 
 
 
 
 
torna ai contenuti torna all'inizio